Riscaldamento e sbavatura della plastica attraverso la radiazione infrarossa

Diversi componenti di plastica vengono prodotti con il procedimento di stampaggio a iniezione o pressatura. Durante il procedimento non è sempre possibile evitare la formazione di spigoli vivi. Soprattutto in caso di componenti dalla forma complessa rimuovere gli spigoli prima dell'ulteriore lavorazione può diventare una vera sfida.
La radiazione infrarossa riscalda in modo mirato la superficie dei componenti di plastica nell'arco di pochi secondi. In questo modo gli spigoli vengono eliminati semplicemente tramite fusione.

Inoltre gli irraggiatori all'infrarosso in vetro di quarzo possono essere realizzati con una forma che segue i bordi o gli spigoli del prodotto e quindi fondono esclusivamente lo spigolo, senza danneggiare in alcun modo il prodotto.
Per questo sono migliori di molti metodi convenzionali, poiché la rimozione manuale, ad esempio tramite coltelli speciali o fiamme a gas, non produce risultati uniformi e richiede tempo supplementare.
Gli irraggiatori all'infrarosso trasmettono calore senza contatto e fondono gli spigoli senza danneggiare il prodotto. In questo modo è possibile ridurre notevolmente la quota di prodotti difettosi nella produzione di formelle.

Vantaggi:

  • La radiazione infrarossa trasmette calore in assenza di contatto
  • Lo strato superficiale dei materiali sintetici viene fuso velocemente
  • La radiazione infrarossa è riproducibile e quindi consente l'automatizzazione del processo
to top