Processi di riscaldamento all'infrarosso ed indurimento UV dei materiali compositi

I materiali compositi si distinguono in base alla loro destinazione finale: resine termoindurenti rinforzate con fibra corta per i componenti di grandi dimensioni delle carrozzerie, resine termoplastiche rinforzate con fibra lunga per i componenti strutturali sottoposti a forti sollecitazioni, roving tessuti per gli impianti di energia eolica o filament winding per la produzione di custodie e bombole a pressione. Tutti questi materiali hanno una cosa in comune: devono essere prodotti nel modo più efficiente possibile per ridurre i costi. Per la produzione di simili componenti moderni vengono utilizzati il calore infrarosso e la radiazione UV, poiché essi sono in grado di riscaldare o indurire rapidamente e in modo omogeneo i materiali e, quindi, di ridurre la durata del processo.

Lavorazione dei composti mediante il calore infrarosso

Il calore infrarosso viene utilizzato per indurire le resine termoindurenti e riscaldare le resine termoplastiche prima dei processi di saldatura, sagomatura o trasformazione. La radiazione infrarossa può essere adeguata esattamente al prodotto e al processo specifico. Per riscaldare in modo omogeneo le superfici di grandi dimensioni ci si avvale anche di metodi numerici moderni, come il ray tracing o il computational fluid dynamics.

Esempi di applicazione del calore infrarosso:

  • indurimento delle resine termoindurenti
  • riscaldamento delle resine termoplastiche
  • unione dei compositi
  • ispessimento degli strati dei compositi
  • preriscaldamento dei compositi prima della sagomatura

Asciugatura e indurimento mediante tecnologia UV

La radiazione UV viene utilizzata per indurire le resine composite a fibre ottiche, i poliesteri insaturi e gli esteri di vinile. Il procedimento UV è indipendente dall'umidità e dalla temperatura, è resistente e ben controllabile. Un indurimento realizzato nell'arco di pochi secondi è ideale per la produzione di massa di prodotti che vengono sagomati, estrusi per trazione, oppure avvolti.

Esempi d'indurimento UV dei materiali compositi:

  • imbarcazioni
  • lastre delle finestre dei lucernari
  • bordi delle docce e delle vasche da bagno
  • pannelli di rivestimento di camper e autocarri
  • piloni, montanti
  • serbatoi
  • tubi
to top